mercoledì 13 agosto 2008

Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria



Ho contato uno per uno i giorni che mi separavano dalla mia nuova vita e adesso il countdown è terminato.
Ebbene sì.
Domani è il mio ultimo giorno di lavoro, di questo lavoro.
E non solo perché vado in ferie.
Ho vissuto questi anni sperando in un qualche giusto riconoscimento… che dire, qualcosa di più di 1 euro di aumento ogni eclisse solare o passaggio della cometa Hale Bopp.
Sono una ingrata, lo so.
Negli ultimi 13 giorni questa parola mi è giunta all’orecchio innumerevoli volte.
Ma...sappiamo tutti come vanno le cose, il rapporto tra dipendente e capoufficio, è come quello tra moglie e marito: se il marito trascura la moglie…la moglie gli fa la sorpresa…
Io sono per natura fedele, ma alla fine il troppo stroppia per tutti!
Non voglio perdere l’ennesimo treno.
Non mi sento in colpa e non mi sento in debito…anche se a qualcuno farebbe piacere sapermi in ginocchio sui ceci.
Ho pure la superbia di vantarmi di essermeli guadagnati onestamente, centesimo per centesimo, quei 1000 euro – niente di più niente di meno - al mese.
Scusate, ma lavorare per la gloria non fa proprio per me.
Più vado avanti e più il mio spirito garibaldino si assopisce.
Qualche tempo fa mi è stato detto di non preoccuparmi perché XXXXXYYYY ha sempre avuto tanta stima di me.
E, gonfia d’orgoglio, con tutta questa stima in tasca, sono andata a fare la spesa alla Coop.
Peccato che la signorina alla cassa mi abbia gentilmente liquidato dicendomi che loro non accettano le carte di credito…figuriamoci le manciate di stima.
Non so cosa provino qua, ma so cosa provo io al pensiero che da Lunedì non farò più parte dell’organico: l’unico rimpianto è non averlo fatto prima.
Niente di personale, ma di treni ne ho già persi troppi…una iniezione di coraggio e via! Con un balzo sono saltata su questo…poi se sarà un treno regionale o un Eurostar…ONLY GOD KNOWS.
E poi diciamocelo…sono sopravvissuta ad un “abbandono-sull’altare-a-due-mesi-dalle-nozze”…che pensate…ce la posso fare?!??!?
Ho pure un asso nella manica: ho al mio fianco l'Uomo-Più-Zen-Del-Mondo che mi sostiene in tutto e per tutto e allieta le mie giornate, serate e nottate...:-)
Ringrazio sentitamente la dea fortuna che mi ha voluto bene (anche se c’è chi si ostina a sostenere il contrario e desidera per me un futuro buio e tempestoso. Ma va bene così).
Ringrazio sentitamente anche tutte quelle anime buone che mi hanno tenuta sotto la loro ala materna (e paterna) in questo periodo.
Ringrazio soprattutto chi – alla notizia – non si è risparmiato appellativi fastidiosi: Grazie. Senza di voi forse me ne andrei con qualche rimpianto!
E forse proprio a voi, la mia assenza peserà di più della mia presenza :-)
Perdonatemi se non scrivo dove andrò a lavorare ma non lo so nemmeno io: ho ricevuto ordine tramite un chip che si è autodistrutto in 3..2..1..secondi, di farmi trovare la prima notte di plenilunio di settembre presso il chiosco del lampredotto in zona S.Agostino, con un ovo sodo in mano e una veste bianca…da lì, incappucciata, mi porteranno nel nuovo posto di lavoro.
Speriamo bene.
Sono felice di essere stata argomento di conversazione alla macchinetta del caffè…se non altro per qualche minuto sono stata un diversivo rispetto al necrologio quotidiano che mi ha accompagnato per otto anni.
Sono stata benissimo qua fino a un po’ di tempo fa.
Purtroppo anche gli amori più travolgenti possono finire in meno di un secondo.


Terzo Principio della Dinamica: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.
P.S. Se dal 27 giugno non ho scritto su questo blog é perché sono stata in mezzo alla tempesta...il concerto degli iron è andato benissimo...e dal 27/6 ad ora non mi sono fatta mancare nulla.

4 commenti:

lacucinadimarble - pura gola , vero amore ha detto...

un grossissimo in bocca al lupo!!!

un bacione!

Anna Rita

akire2005 ha detto...

E grandEEEEEE chiarinAAA!!!! :) sei il massimo,io l'ho sempre detto!! andra' tutto bene,fidati .. te lo dice una che di lavori ne ha cambiati uno e via! un bacio e in culo alla balena .. ery

Anonimo ha detto...

ma che bello leggerti ancora.. ti auguro tutto il bene di questo mondo.. e poi chi sopravvive al 23 settembre è forte nell'anima..

Sono con te un baci ogrande grande

Laura

Anonimo ha detto...

AAAhhhhhhh..... e ora che faccio???? Posso sempre tuffarmi in uno yogurt al caffè, farci tutti i bisogni fisiologici, e poi rimetterlo nel frigo... per il break delle 11,00.
E' un incubo! Stasera devo fare meditazione e ripetermi: ricordati che è un lavoro, ricordati che non devi pensare, ricordati che la vita è fuori da lì.....AIUTOOOOOOOO